In un caldo pomeriggio di fine agosto ha avuto inizio quella che si sta mostrando l’avventura più entusiasmante della nostra vita.

Naturalezza e semplicità le parole chiavi del nostro matrimonio. Entrambi amiamo la genuinità delle cose semplici in grado di emozionare. Poca considerazione per gli addobbi floreali e di scena, nessuna wedding planner ingaggiata, ma solo madre natura, qualche piccolo artifizio architettonico intriso di storia, partecipazioni e tableau fatti a mano, hanno reso quel giorno “nostro”.

La natura marchigiana è stata protagonista: verdi colline brillanti, sentieri interrotti da piccole ma suggestive cascate. La cornice di una città, Ascoli, solenne e magica con il suo Duomo.

Con un debole per tutto ció “che è senza tempo”, il Ristorante “Il Poggio”, con i suoi archi in mattoncini, sospeso su di una collina ed illuminato dal calore del tramonto e dalle innumerevoli lanterne, ha contribuito a rendere l’atmosfera perfetta: sospesi nel tempo, a due passi dal Medioevo; luce e calore ovunque intorno a noi. I nostri cuori sono ancora vivi di quel giorno.

Una moltitudine di emozioni. Una gioia immensa.

Insomma, il nostro matrimonio perfetto.